Lezioni di letteratura

CORSO DI STORIA DELLA LETTERATURA RUSSA

Perché una storia della letteratura russa? Perché non si finisce mai di scoprirla ed è quasi completamente sconosciuta al grande pubblico.

“Così come non si può attraversare due volte lo stesso fiume non si può studiare la storia della letteratura russa una volta per tutte: il fiume cambia” Lotman 1966.

La Russia è un’Europa “altra”, si è sviluppata secondo dinamiche che solo parzialmente coincidono con quelle occidentali e ha prodotto una letteratura nazionale paragonabile alla letteratura moderna soltanto nel diciottesimo secolo, anche se l’attività scrittoria è presente già a partire dall’anno Mille.

Il corso è diviso in quattro parti:

1. L’età di Pietro il Grande (1682-1725) e l’apertura verso l’Europa.

2. L’età del grande romanzo (Turgenev, Dostoevskij, Tolstoj) e del grande teatro (Gogol, Cechov).

3. Avanguardia e rivoluzione: la musica, il cinema, il teatro e la poesia in un dialogo serrato con una società in profonda trasformazione.

4. La cultura dell’esilio: il periodo staliniano, le migrazioni di artisti e intellettuali verso Parigi e New York.

Questo anno si è pensato di proporre l’ascolto di brani musicali a commento di alcune opere di arte e letteratura al fine di sottolineare la profonda connessione di queste forme d’arte e anche perché spesso le parole non riescono a dire quanto la musica riesce ad esprimere in modo mirabile.